Google+

Cerca un articolo nel blog

Grazie per aver visitato il Blog, adesso sono le ore |

mercoledì 18 ottobre 2017

MENSAGENS DE NOSSA SENHORA DE ANGUERA (ultimi messaggi)

Nostra Signora di Anguera
Messaggio n. 4.541 di Nostra Signora di Anguera, Regina della Pace | Martedì 17 Ottobre 2017
Cari figli, vi chiedo di mantenere accesa la fiamma della fede che brucia nel vostro cuore. Credete nel Vangelo, fonte di verità che vi guida verso il Cielo. Valorizzate la presenza del Mio Gesù nell'Eucaristia. L'Eucaristia è il vostro tesoro più grande. Non allontanatevi dall'unica Chiesa del Mio Gesù. Il demonio causerà confusione e divisione nella Casa di Dio, ma lo potete vincere rimanendo fedeli al vero insegnamento della Chiesa del Mio Gesù. Le sette esistono per confondervi e molti saranno contaminati dal fango delle falsi dottrine. La verità del Mio Gesù è mantenuta intatta solo nella Chiesa cattolica, che il Mio Gesù non abbandonerà mai. Siate fedeli. Non permettete al nemico di Dio di allontanarvi dalla via della verità. Piegate le vostre ginocchia in preghiera e non dimenticate le grandi lezioni del passato. Chi rimane fedele fino alla fine sarà salvato. Io sono la tua Madre Addolorata e soffro per quello che viene per voi. Coraggio. La vostra vittoria è nel Signore. .
Questo è il messaggio che oggi vi trasmetto nel nome della Santissima Trinità. Grazie per avermi permesso di riunirvi qui ancora una volta. Vi benedico nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen. Rimanete nella pace.

MESSAGGI PRECEDENTI||◄VAI AI PRIMI MESSAGGI

martedì 17 ottobre 2017

FINALMENTE ANCHE AVVENIRE PUBBLICA QUALCOSA DI CATTOLICO

Burke  fa visita alle suore
Ave Maria piena di grazia, il Signore è con te, tu sei benedetta fra le donne e benedetto il frutto del tuo seno Gesù
Santa Maria, Madre di Dio, prega per noi peccatori adesso e nell'ora della nostra morte, Amen

IL GIORNALE EX-CATTOLICO DELLA CEI DEL NUOVO CORSO GALANTINIANO, PUBBLICA OGGI UN ARTICOLO SULLE PROTESTE PER L'AVE MARIA ALL'ATENEO DI MACERATA

Docente interrompe lezione per pregare per la pace nel centenario dell'apparizione di Fatima. Scoppia la polemica. Interviene mons. Marconi: grazie perché ci avete ricordato la forza della preghiera. Salutiamo con gioia questo evento che di per sé è forse più raro dell'apparizione della Santa Vergine.
Liberamente tratto da un articolo pubblicato sul sito del quotidiano della CEI | ©AVVENIRE | a cura della Redazione, Martedì 17 Ottobre 2017

Centenario Apparizione di FatimaIl 13 ottobre la professoressa Clara Ferranti, ricercatrice di Glottologia e Linguistica al Dipartimento di Studi Umanistici dell’Università di Macerata, fa lezione a un centinaio di studenti di Lingue e Lettere: alle 17:30 in punto si interrompe e li invita a recitare l’Ave Maria, una «preghiera per la pace» che quel giorno a quell’ora, nel centenario dell’apparizione della Madonna di Fatima, si tiene in varie parti d’Italia.

A Chi da Fastidio la Preghiera?

Alcuni studenti pregano, altri rimangono in silenzio: di lì a poco l’episodio finisce sui social. E un comunicato di fuoco dell’Officina universitaria, un’associazione studentesca, denuncia «la limitazione della libertà personale» subita dai ragazzi.

La docente si difende, sostiene di non aver coartato la libertà di nessuno e di aver interrotto la lezione solo per pochi minuti, ma sul web piovono critiche pesanti, e pochissimi messaggi di sostegno. Interpellato sul punto il rettore Francesco Adornato è esplicito: «Si tratta di un atteggiamento assolutamente improprio e censurabile, mi scuso a nome dell’ateneo».

E sulla vicenda è intervenuto oggi il vescovo di Macerata, monsignor Nazareno Marconi, che in una nota dal tono ironico pubblicato sul sito dell'emittente diocesana chiede scusa, come credente, «di aver destabilizzato la serenità di un'Università».

La storia dei 25 secondi di interruzione di una lezione, per dire un’Ave Maria per la pace, con la reazione che ha scatenato ci interroga profondamente come credenti. Gli stessi 25 secondi usati per dire una battuta, cosa che molti docenti fanno spesso, non avrebbero creato problemi.

Prosegue il vescovo:

Il problema, è la nostra poca fede. Perché chi prega molto, ad esempio chi recita il Rosario potrebbe pensare che le Ave Maria «valgano poco, che di fatto siano innocue. Che non creino problemi». E invece no: l'agitazione suscitata all'Università da una sola Ave Maria, le proteste hanno ricordato «che la preghiera è una forza, una potenza che può mettere paura a qualcuno. Grazie a chi crede più di noi credenti che quelle poche parole smuovano i monti e i cuori tanto da sconvolgere la loro vita. Grazie a chi ci ricorda che dire Ave Maria è salutare una donna morta 2000 anni fa credendo che è viva, in grado di pregare per noi e di operare per rendere la nostra vita più buona e vicina a Dio, tanto da aiutarci ad affrontare serenamente la morte. Grazie comunque ai fratelli non credenti e anticlericali perché ci avete ricordato quali tesori possediamo senza apprezzarne adeguatamente il valore e l’importanza.

domenica 15 ottobre 2017

S'AVVICINA L'ARRIVO DEL MIO AVVERTIMENTO E LA GRANDE MAGGIORANZA DELLE FAMIGLIE CONTINUA A GIRARMI LE SPALLE

Miracolo del sole a Fatima
Miracolo del Sole a Fatima - durante l'ultima apparizione della Santa Vergine alla Cova da Iria il 13 Ottobre 1917, davanti a una folla di migliaia di persone

“L'alienazione da Dio, l'agitazione della vita con le sue preoccupazioni, la mancanza di amore e di perdono, è ciò che vi rende aggressivi e intolleranti”

GREGGE MIO, L'INTOLLERANZA E L'IMPAZIENZA STANNO STANNO CONFONDENDO L'UMANITÀ!


APPELLO URGENTE DI GESÙ BUON PASTORE AL SUO GREGGE

ANTIOCHIA (COLOMBIA) | Venerdì 13 Ottobre 2017 - ore 15:20

Pecore del Mio Gregge, la mia pace sia con voi

REGGE MIO, L'INTOLLERANZA E L'IMPAZIENZA STANNO CONFONDENDO L'UMANITÀ. NON ESISTE PIÙ PAZIENZA O TOLLERANZA; AD OGNI MINIMA INCOMPRENSIONE O ATTRITO TRA GLI UOMINI PROVOCA UNA ALTERAZIONE CHE PORTA AD INSULTI, LITIGI E IN MOLTI CASI ALL'OMICIDIO.


Il dialogo non è più il meccanismo di risoluzione delle differenze; l'umanità di oggi vuole che tutto si riconduca dalla via di fatto; questo atteggiamento di intolleranza è il motivo che sta scatenando la violenza, la vendetta, il risentimento, l'odio e la morte tra gli uomini di questi ultimi tempi.

L'alienazione da Dio, l'agitazione della vita con le sue preoccupazioni, la mancanza di amore e di perdono, è ciò che porta questa umanità a diventare aggressiva e intollerante. La mancanza di valori morali e spirituali stanno conducendo la società e l'umanità alla decadenza e alla disperarazione. Oggi, invece del dialogo, c'è l'aggressione; la radice dell'intolleranza proviene dalle famiglie; le case dove non c'è amore o dialogo, dove non c'è più Dio, diventano case intolleranti. La gioventù di oggi è aggressiva, perché manca di valori; sono i giovani che sono i più aggressivi, intolleranti e violenti.

Le famiglie disfunzionali sono alla radice dell'intolleranza e della violenza nella società. Le famiglie prive di amore, affetto, dialogo e perdono sono case i cui figli un domani saranno intolleranti e violenti. Pastori della casa, quanto tempo continuerete con la vostra mancanza di leadership, permissività e mancanza di amore e di Dio nelle vostre case?

In verità, vi dico, tutta l'intolleranza che colpisce l'umanità in questi ultimi tempi ha origine nelle famiglie di oggi. Molti di voi genitori sono colpevoli del declino morale e spirituale dei propri figli. Vi lamentate per la loro violenza, ma non vi rendete conto che siete voi che generate la violenza nelle vostre case a causa del vostro cattivo comportamento. Questa umanità è sconvolta per la mancanza di amore e di Dio nel suo cuore.

Oh, l'umanità, torna all'amore verso Dio; rispetta i Miei santi precetti che sono i comandamenti dell'amore e della giustizia, affinché possiate vivere in pace e armonia con Dio, la creazione e le creature! Metterli in pratica perché i Miei Comandamenti sono Via, Verità e Vita. Il Mio Decalogo Divino, è l'orientamento che governa il comportamento umano; i Miei Comandamenti sono la Legge dell'Amore che dovete imprimere nel vostro cuore per vivere in pace e armonia in questo mondo e per conseguire domani la gioia della vita eterna.

Gregge Mio, la mancanza di compimento dei Miei Precetti è la causa della decadenza di questa umanità. Come buon pastore, io vi chiamo, Pastori della mia Chiesa e pastori della casa, affinché possiate riprendere quanto prima l'insegnamento dei Miei Santi Precetti. Genitori, siete responsabili dell'educazione morale e spirituale dei vostri figli; riprendere oggi il controllo e la guida delle vostre famiglie, in modo da non pentirvi domani! Io vi dico, molte famiglie di oggi, come pure molti di voi, si sono allontanati da Me, e hanno girato le spalle ai Miei Precetti. Preferiscono vivere senza Dio e senza Legge e questo li condurrà alla morte eterna.

Pastori della casa, vi state avvicinando all'arrivo del Mio AVVERTIMENTO e la grande maggioranza delle famiglie continua a girarmi le spalle e non il volto. Vi dico, genitori ribelli, se non riconsiderate tutto queso e tornate da Me, quanto prima, ciò che vi aspetterà nell'eternità sarà la morte eterna per voi e per le vostre famiglie. Voglio che tutte le case delle Mie pecore tornino all'insegnamento dei Miei Santi Precetti, affinché l'Amore di Dio possa rinascere nel cuore delle famiglie.


La Mia Pace Io vi lascio, la Mia pace Io vi Dono.
Pentitevi e convertitevi, perché il Regno di Dio è vicino.

Il vostro Maestro, Gesù il Buon Pastore


FATE CONOSCERE QUESTO MIO MESSAGGIO A TUTTI GLI UOMINI


TUTTI I MESSAGGI RIPORTATI NEL BLOG SONO DA CONSIDERARSI COME SEMPLICI NOTE INFORMATIVE
IN QUANTO NON È OBIETTIVAMENTE POSSIBILE VERIFICARE LA LORO EFFETTIVA ATTENDIBILITÀ.

sabato 14 ottobre 2017

NEI CIELI SI CANTA LA GLORIA DELLA NOSTRA TRINITÀ E SULLA TERRA L’UOMO SI CONSEGNA AL DEMONIO

Il peccatore pentito
padre Fedele da Sambuca, Il peccatore pentito - olio su tela (XVIII secolo), particolare | Santuario di Gibilmanna - Cefalù (Palermo Italia)

“IO NON RESPINGO IL PECCATORE CHE SI PENTE, PERDONO TUTTI COLORO CHE SI SONO PENTITI E CHE SI SONO EMENDATI DAI PROPRI ERRORI”

MESSAGGIO DI NOSTRO SIGNORE GESÙ CRISTO ALLA SUA AMATA FIGLIA LUZ DE MARIA

DATO ALLA VEGGENTE IN COSTA RICA | Giovedì, 12 Ottobre 2017
Amato Popolo Mio:
La Nostra Benedizione Rimane Con Voi Ogni Momento.


Gesù Cristo

Io non benedico soltanto alcuni figli ed altri no, benedico tutta l’umanità e ciascuno decide se accogliere la Mia Benedizione o se rifiutarla.



Mia Madre, quale Madre di tutta l’umanità, vi benedice ed intercede per tutti, sia che La amiate, sia che non La amiate. Solo la volontà umana può rifiutare la Benedizione di Mia Madre su ciascuno di voi.

Voi vi rendete conto del momento attuale, ma non volete riconoscere di trovarvi nelle “doglie del parto” (Rom. 8,22) di questa generazione, che sta andando contro quanto viene dalla Nostra Casa.

IL MIO POPOLO È IN UNA GRANDE CONFUSIONE, PER CUI IO VENGO IN QUANTO CRISTO, RE DELL’UNIVERSO, A CHIEDERVI DI RISPETTARE I COMANDAMENTI, I SACRAMENTI, DI ESSERE PERSONE CHE FANNO IL BENE, DI METTERE IN PRATICA LA LEGGE DELL’AMORE E DI DARE TESTIMONIANZA DEL MIO OPERARE ED AGIRE.


Io vi amo e so che alcuni, nella confusione perché stanno lontano da Me, saranno preda del male e per paura si allontaneranno da Me. Per questo dovete stare attenti e non accogliere quello che va contro la Legge di Dio.

La Mia Chiesa ed i Sacramenti, sono nati dal Mio Costato, non disprezzateli.

ANDATE E RICEVETEMI NELL'EUCARISTIA, PANE DI VITA, DOVE MI DONO PER ESSERE ALIMENTO E PER DIMORARE IN VOI.


Questi non sono momenti per titubare, ho bisogno del Mio Popolo nella prassi costante della Mia Verità. Il male si è impossessato di molti dei Miei figli che, diventando indifferenti nei Miei confronti, appoggiano iniziative diaboliche che istigano contro la vita e la morale umana.

I Miei figli si stanno dando a quanto è peccaminoso e mondano quando camminano tra i loro fratelli gridando il “no alla vita” e dando il loro consenso all'immoralità.

Vl male non si riposa, sta mettendo in atto i suoi ultimi preparativi per accogliere l’anticristo, si è impadronito del Mio Popolo. Il Mio Popolo accetta le insinuazioni del male che lo fanno andare fuori strada, che lo fanno mettere contro i Comandamenti della Casa di Mio Padre e con la sua libertà mal impiegata, si è tirato addosso tutte le sventure che vi affliggono in questo momento e quelle che patirete in seguito.

Guardo il Mio Popolo… i Miei Angeli guardano il Mio Popolo e piangono nel vedere tanta ribellione, ma più ancora nel vedere le conseguenze che ciascuno dei Miei figli patirà nel proprio intimo.

L’ANIMA, FIGLI, L’ANIMA IN PECCATO, SI DISSOCIA DALLA MEMORIA, DALLA CAPACITÀ DI COMPRENDERE E DALLA VOLONTÀ, DI CONSEGUENZA UNA PERSONA SI UNISCE ANCOR PIÙ AL MALE E SI PERDE IN QUELLO CHE NON È MIO.


Poiché la memoria non accetta il bene ma il male, la capacità di comprensione si addentra nell'oscurità e la volontà si indirizza a vivere e ad alimentarsi di quanto è peccaminoso. Ma questo voi non lo volete capire, figli Miei… Quanto danno vi procurate nell'accettare il peccato!

Il Mio Popolo non vuole riconoscere che sta vivendo nel peccato, non vuole riconoscere il peccato nelle sue varie forme e pertanto vi incorre di continuo, accetta quello che è contrario alla Verità e istante dopo istante commette errori che sono contro la Nostra Volontà Divina e contro la Salvezza dell’anima dell’uomo.

Questa generazione sta gemendo e gemerà con gli: ahimè, ahimè, ahimè di lamento, per essersi allontanata dalla Nostra Volontà e per aver negato la Nostra Divinità, che sta al di sopra di tutto!

Questa generazione si sta consegnando alla “…morte seconda” (Apoc. 21,8), è lontana dal bene e si è data al male.

Questa generazione si arrende di fronte al male con grande facilità ed accoglie errori di ogni genere senza pensarci, perché non permette a sé stessa di pensare.

State accogliendo gli errori e li seguite, trasformate i Comandamenti ed alterate quello che si trova nella Sacra Scrittura senza esitazioni.

GRANDI ERRORI VENGONO MESSI DAVANTI AL MIO POPOLO ED IL MIO POPOLO FESTEGGIA. L’ESPLICITAZIONE DELLA MIA PAROLA IN QUESTI APPELLI D’AMORE LA BUTTATE NELLA SPAZZATURA PERCHÉ VI FA PIÙ COMODO ACCOGLIERE TUTTO QUELLO CHE È CONTRARIO AL SACRIFICIO, ALLA DONAZIONE, ALL'IMPEGNO, AL CAMMINO ANGUSTO.

O UOMO, QUANTO PATIRAI SENZA CHE LA NOSTRA TRINITÀ PRONUNCI PAROLA!


Popolo Mio, quanto fuoco arderà sopra di te, quanto tremerà la terra al punto che vi sembreranno ore, quanta paura di fronte all’arrivo di un asteroide che apparirà senza avvisare, quanto violentemente colpirà l’acqua!

L’UOMO FLAGELLERÀ SÉ STESSO E CONTAMINERÀ LA TERRA, ALLORA INTERVERRÒ QUALE SECONDA PERSONA DELLA SANTISSIMA TRINITÀ, IN UNIONE A MIA MADRE E AI VOSTRI COMPAGNI DI CAMMINO, ALTRIMENTI CHE NE SAREBBE DEL MIO POPOLO, DEL RESTO SANTO, DI COLORO CHE DOPO IL MARTIRIO NON SOLO FISICO MA ANCHE SPIRITUALE, CONTINUERANNO A RIMANERE FEDELI E A COMPIERE LA NOSTRA VOLONTÀ?

Avete detestato la Parola uscita dalla Nostra Bocca…

L’abominazione si è impadronita dei Nostri figli…

Il Mio Corpo Mistico è contaminato, avvelenato da quanto è indebito e la parola non è verace…

Il libertinaggio è un argomento di grande rilievo…


La spudoratezza Mi dà la nausea, solo pochi reagiscono e questi pochi riescono ad essere riparazione, espiazione ed amore.

IO NON RESPINGO IL PECCATORE CHE SI PENTE, PERDONO TUTTI COLORO CHE SI SONO PENTITI E CHE SI SONO EMENDATI DAI PROPRI ERRORI.


Il demonio è astuto, si veste di verità per confondervi e portarvi nelle sue reti. Una volta nelle sue reti, il Mio Popolo viene sedato con un peccato che non ha limiti e incatenato al peccato, così che vi si abitui.

Quanto soffre Mia Madre a causa del disamore nei confronti della Nostra Augusta Trinità!

NEI CIELI SI CANTA LA GLORIA DELLA NOSTRA TRINITÀ…
E SULLA TERRA L’UOMO SI CONSEGNA AL DEMONIO…


Pentitevi, pentitevi figli! Non è tardi per un uomo che voglia salvarsi l’anima.

Pregate figli, pregate per il Cile, patirà quando il suo suolo tremerà, l’acqua si addentrerà e causerà stragi.

Pregate figli, pregate, gli Stati Uniti continueranno ad essere flagellati dalla natura. con grande forza. Il loro governo patirà.

Pregate figli, pregate, l’Italia e la Spagna tremeranno. L’Italia patirà il fuoco dei suoi vulcani.

Pregate figli, pregate per il Messico, la sua sofferenza non è conclusa, la terra tremerà ed uno dei suoi vulcani si attiverà, causando devastazione.

Prega Centro America, ripara e prega!

Il suolo che non tremava, tremerà, la terra si farà sentire.

AMATI FIGLI, “VENITE A ME, VOI TUTTI CHE SIETE AFFATICATI… (S.Mt. 11,28), VENITE E TROVERETE CONSOLAZIONE.

RICEVETE LA BENEDIZIONE DELLA NOSTRA TRINITÀ.



Il Vostro Gesù
fregio grigio
AVE MARIA PURISSIMA, CONCEPITA SENZA PECCATO
AVE MARIA PURISSIMA, CONCEPITA SENZA PECCATO
AVE MARIA PURISSIMA, CONCEPITA SENZA PECCATO

NOTA IMPORTANTE RIGUARDO LA TRADUZIONE:


Poiché questi messaggi sono espressi dalla veggente in lingua spagnola, può darsi che alcuni contenuti, anche importanti, possano risultare distorti, controversi o "grammaticalmente non fluidi", forse anche a causa di una non corretta interpretazione del loro significato linguistico più attinente, per questo motivo, ove disponibile, ho cercato di allegare al termine del messaggio la registrazione audio del medesimo in lingua originale, vi prego quindi, nel caso in cui doveste riscontrare qualche difficoltà nella lettura, di confrontare entrambe le versioni del messaggio, per farvi un'idea più chiara del suo effettivo significato.

ASCOLTA IL MESSAGGIO ORIGINALE DELLA VEGGENTE (in lingua spagnola)


TUTTI I MESSAGGI RIPORTATI NEL BLOG SONO DA CONSIDERARSI COME SEMPLICI NOTE INFORMATIVE
IN QUANTO NON È OBIETTIVAMENTE POSSIBILE VERIFICARE LA LORO EFFETTIVA ATTENDIBILITÀ.

martedì 10 ottobre 2017

NON ESISTE LUOGO SULLA FACCIA DELLA TERRA IN CUI NON MI SI OFFENDA GRAVEMENTE

I dieci Comandamenti
I DIECI COMANDAMENTI - particolare della locandina del colossal degli anni '50 con la partecipazione di : Chalton Heston, Yul Brynner e E. G. Robinson

“LA LEGGE DIVINA NON SI ASSOGGETTA ALLE CONVENIENZE DELL’UOMO, È SCRITTA PERCHÉ TUTTI LA RISPETTINO E UBBIDISCANO AI MIEI DIECI COMANDAMENTI”

MESSAGGIO DI NOSTRO SIGNORE GESÙ CRISTO ALLA SUA AMATA FIGLIA LUZ DE MARIA

DATO ALLA VEGGENTE IN NICARAGUA | Venerdì, 6 Ottobre 2017
Amato Popolo Mio:
Vi Benedico con il Mio Amore, Vi Benedico Con La Mia Pace.


Gesù Cristo

Popolo Mio: cosa ti è successo? Dove sei? Non vedo i Miei figli sforzarsi per rimanere vicino a Me, ma li vedo nella follia del mondo, accarezzare compiaciuti il peccato.



Amati figli, questo non è il momento di continuare a fare quello che Mi offende ed è contrario al Mio Amore. Ciascuno dei Miei figli è responsabile delle proprie azioni e di quanto queste si sommino al bene o al male, per il resto dell’umanità.

Le false interpretazioni di quello che è la Legge Divina contenuta nel Decalogo, portano i Miei figli ad un incontro fatale con il maligno.

LA LEGGE DIVINA NON SI ASSOGGETTA ALLE CONVENIENZE DELL’UOMO, È SCRITTA PERCHÉ TUTTI LA RISPETTINO E UBBIDISCANO AI MIEI DIECI COMANDAMENTI.


Il Mio Popolo ha innalzato falsi dei che hanno distrutto in loro il desiderio di proseguire nel Mio Amore. In questo momento il Mio Amore è qualcosa che, da parte degli uomini di questa generazione, non viene considerato conveniente e per questo si aggiungono alle fila del male, lasciando che il male si impossessi di loro e li aiuti a dimenticare il pudore, il decoro, la morale…

Il cammino del Mio Popolo è convulso, l’umanità si affanna nella protesta, ma sullo sfondo di ogni disordine, di ogni protesta, degli atti vandalici e dell’ira, sono presenti le cause della vera origine delle azioni dell’uomo: la lotta interiore, la malattia dell’invidia e quella dell’avidità.

Di questo si è servito il demonio per coprire il suo male e per fare in modo che l’uomo consideri i suoi fratelli come nemici.

Popolo Mio, in questo momento sei perseguitato, non dall'anticristo, ma da coloro che non Mi amano, né vogliono che la Mia Pace irradi nel cuore dei Miei figli.

Le Mie Chiese vengono distrutte e lo saranno con maggior frequenza, così si infonderà la paura nei Miei figli, per fare in modo che non si avvicinino a Me.

Amato Popolo Mio, le reliquie in possesso della Mia Chiesa verranno prese per profanarle, per questo, come ho sollecitato già in precedenza, desidero che le reliquie vengano recuperate e messe al sicuro a partire già da questo momento, altrimenti non ne troverete più traccia.

Coloro che preferiranno salvare il corpo e perdere l’anima, patiranno gli orrori di questa scelta quando, obbligati dal male, dovranno essere la mano che si solleva contro i propri familiari.

NON AVETE RISPOSTO ALLE RICHIESTE DI MIA MADRE, CON LE QUALI AVRESTE FERMATO LA MANO DEL MALE SULL'UMANITÀ.


Quel male che Mia Madre vi aveva avvertito si sarebbe diffuso su tutta la terra, flagellando nuovamente l’uomo. Il lupo si veste con pelle d’agnello e quando meno ve lo aspetterete, sarà quando il comunismo riuscirà a terrorizzare l’umanità con le sue armi micidiali.

Avete disobbedito, lasciando che il male si infiltrasse nella Mia Chiesa ed adesso Mia Madre sarà minimizzata, per aprire il passo al male, che con il suo veleno deformerà la Mia Parola e confonderà il Mio Popolo.

Amato Popolo Mio, l’astro del sole sarà causa di timore, di lamento e di agonia per l’uomo. Le emanazioni solari abbatteranno quello che l’uomo ha messo nello spazio e che fa sentire l’uomo invincibile.

Dal firmamento vedrete avvicinarsi quello che sarà la purificazione per questa generazione.

Siate amore, per stare vicini alla sofferenza altrui, poiché tutta l’umanità sarà colpita in un modo o nell'altro.

NON ESISTE LUOGO SULLA TERRA IN CUI NON MI SI OFFENDA GRAVEMENTE…


Amato Popolo Mio, vi ricordo la preghiera serena, fiduciosa, nella pace e nella speranza, priva di interessi personali.

La volontà mal impiegata dell’uomo porterà l’umanità a patire la fame, avrete sete e non la sazierete, sarete straziati da pestilenze che credete di aver sradicato e da altre che sono sconosciute. Quello sul quale dovrete transitare non è un cammino facile, tenete soltanto presente che:

“IO SONO COLUI CHE SONO” (ES. 3,14) E VENGO IN AIUTO AI MIEI. IL MIO AIUTO NON È QUELLO DI LIBERARVI DALLE PROVE, MA QUELLO CHE VINCIATE LE PROVE CON FEDELTÀ E CON SANTO GIUBILO.


Nelle zone costiere, l’acqua del mare si addentrerà nei continenti. Preparatevi figli! Io non vi parlo per farvi paura, ma affinché obbediate alla Mia Parola e continuiate a rimanere in allerta.ùù

NON STATE VIVENDO NELLA LEGGE DIVINA…

LA SUPERBIA DELL’UOMO È AUMENTATA E L’UOMO SI È CONSEGNATO ALLE COSTANTI INSIDIE DEL MALE.


Pregate figli Miei, pregate per gli Stati Uniti, la purificazione su questa nazione continuerà, per mezzo della natura e dell’uomo stesso. Un potente vulcano ruggirà in questa nazione e tutta l’umanità sarà minacciata.

Pregate figli Miei, pregate per la Russia, tremerà, in questa nazione farà la sua apparizione il terrorismo.

Pregate figli per la Germania, il suo popolo si dividerà.

Pregate figli Miei, pregate per il Nicaragua, il suo suolo tremerà.

Pregate figli Miei, pregate per l’Italia, tremerà, il terrorismo farà patire questi Miei figli.

Amato Popolo Mio:

“NON INDURITE IL CUORE” (Eb. 3,8).

MANTENETEVI IN UN COSTANTE PROPOSITO DI AMMENDA.


Non desidero fanatici, desidero figli pieni d’amore per il prossimo e rispettosi dei Comandamenti, figli veri, senza doppiezze, figli di Fede.

Pregate in ogni momento, pregate assieme a Mia Madre.


Amato Popolo Mio, la faglia di Sant’Andrea sprigionerà la sua forza ed i Miei figli sentiranno il tremore di nazione in nazione.

Non siete soli, siete voi figli che Mi avete abbandonato ed amando il peccato Mi avete estromesso.

Amato Popolo Mio, siate promotori di pace e di sapere per i vostri fratelli.

Vi proteggo, se vi pentite delle offese con le quali ferite il Mio Cuore…
Vi proteggo se Me lo permettete…
Vi proteggo affinché vi salviate l’anima…

Amato Popolo Mio, il Mio Amore non viene meno, si sta avvicinando costantemente a voi, per attirarvi a Me.

I MIEI FIGLI NON VIVONO IN CONTESE, MA NEL MIO AMORE.

Vi chiedo di rinnovare la Consacrazione ai Nostri Sacri Cuori.
Vi benedico, siete nel Mio Costato aperto.

Il Vostro Gesù
fregio grigio
AVE MARIA PURISSIMA, CONCEPITA SENZA PECCATO
AVE MARIA PURISSIMA, CONCEPITA SENZA PECCATO
AVE MARIA PURISSIMA, CONCEPITA SENZA PECCATO

NOTA IMPORTANTE RIGUARDO LA TRADUZIONE:


Poiché questi messaggi sono espressi dalla veggente in lingua spagnola, può darsi che alcuni contenuti, anche importanti, possano risultare distorti, controversi o "grammaticalmente non fluidi", forse anche a causa di una non corretta interpretazione del loro significato linguistico più attinente, per questo motivo, ove disponibile, ho cercato di allegare al termine del messaggio la registrazione audio del medesimo in lingua originale, vi prego quindi, nel caso in cui doveste riscontrare qualche difficoltà nella lettura, di confrontare entrambe le versioni del messaggio, per farvi un'idea più chiara del suo effettivo significato.

ASCOLTA IL MESSAGGIO ORIGINALE DELLA VEGGENTE (in lingua spagnola)


TUTTI I MESSAGGI RIPORTATI NEL BLOG SONO DA CONSIDERARSI COME SEMPLICI NOTE INFORMATIVE
IN QUANTO NON È OBIETTIVAMENTE POSSIBILE VERIFICARE LA LORO EFFETTIVA ATTENDIBILITÀ.

lunedì 9 ottobre 2017

IL PECCATO E LA LUSSURIA DI QUESTA GENERAZIONE HANNO RAFFORZATO IL REGNO DELLE TENEBRE

Lussuria

“Fratelli, ogni peccato mortale deve essere confessato e riparato, senza riparazione il peccato non potrà essere totalmente perdonato”

APPELLO URGENTE DI S. MICHELE ARCANGELO E DEGLI ANGELI DEL REGNO DI DIO ALL'UMANITÀ

ANTIOCHIA (COLOMBIA) | Venerdì 6 Ottobre 2017 - ore 13:15

Chi è come Dio, nessuno è come Dio.
Alleluia, Alleluia, Alleluia

Che la Pace dell'Altissimo Sia Con Tutti Voi,
Uomini Di Buona Volontà

h umanità ingrata e peccatrice, correte a mettere i vostri conti in ordine e a riparare tutti i vostri peccati mortali; perché il giorno dell'Avvertimento s'avvicina e molti di voi non lo potranno resistere.


Fratelli mortali, stiamo conducendo grandi battaglie contro i padroni del male. Il peccato e la lussuria di questa generazione hanno rafforzato il regno delle tenebre. Ci affligge vedere una così grande malvagità che come gramigna è cresciuta nel cuore della grande maggioranza di questa generazione ingrata e peccaminosa. Quanto siete stolti e insensati, preferite la morte alla vita! Continuate a voltare la schiena all'unico che vi può salvare, il nostro buon Padre. Il Paradiso piange per il vostro atteggiamento, perché il Padre Mio non vuole la vostra morte, ma che viviate per sempre.

Fratelli, sta arrivando il tempo del vostro passaggio passaggio verso l'eternità e la maggioranza dell'umanità, non è preparata per questo evento. L'AVVERTIMENTO troverà molte anime in peccato mortale e queste saranno perse per l'eternità, perché non sopporteranno questo grande impatto. Le povere anime, vagano questo mondo senza Dio e senza legge, il tempo sta per esaurirsi; se non tornano a Dio il più presto possibile, saranno perse con l'avvento dell'avvertimento.

Nel nome dell'Altissimo vi chiamiamo: prostitute, ladri, adulteri, fornicatori, impuri, omosessuali idolatri, bugiardi, alcolisti, stregoni, maghi, occultisti e peccatori in generale. Rendetevi finalmente conto che continuando così, le vostre anime si perderanno nel vostro passaggio verso l'eternità! Quando l'Avviso vi sorprenderà, le vostre anime non vedranno la Luce di Dio, ma l'oscurità del regno delle tenebre.

Mortali, sarete immersi nell'eternità dai quindici ai venti minuti del vostro tempo terreno; e a seconda della condizione della vostra anima, andrete nel luogo che vi corrisponde, per il tempo stabilito. Coloro che vanno nel purgatorio sentiranno il fuoco che purifica le anime e là vedranno lo stato in cui sono molti dei loro parenti. Molte anime tiepide accompagneranno le anime peccaminose all'inferno; là sentiranno i tormenti e il fuoco che brucia e non si estingue con cui vengono afflitte le anime condannate. Mio Padre vuole mostrare alle anime tiepide l'inferno, perché quando ritorneranno per Sua grazia a questo mondo, prendano coscienza e si pentano. Alle anime tiepide e a quelle peccaminose, chiediamo: Resisterete all'inferno, per tutta la durata dell'avvertimento? Pensate e riconsiderate, perché è in gioco la vostra vita e il tempo sta per esaurirsi.

Fratelli, ogni peccato mortale deve essere confessato e riparato, senza riparazione il peccato non potrà essere totalmente perdonato. Dovete fare ammenda per tutti i peccati mortali, prima di ricevere l'avvertimento, per non ostacolare il vostro cammino verso l'eternità. Oh l'umanità peccaminosa, corri a mettere in ordine i tuoi conti e riparare tutti i peccati mortali; perché il giorno dell'avvertimento è vicino e molti non lo potranno resistere! Mortali, non fate piani a breve o a lungo termine; Preoccupatevi piuttosto della salvezza della vostra anima, perché la vita di questo mondo è un sospiro. Voi siete ombra e polvere, lingua e vanità; oggi siete e domani non siete più. Non preoccupatevi delle cose di questo mondo, perché sapete bene che questo mondo presto passerà.


La pace dell'Altissimo rimanga in voi, uomini di buona volontà.
I vostri fratelli, S. Michele Arcangelo, gli Arcangeli e gli Angeli del Regno di Mio Padre.


FATE CONOSCERE QUESTO MIO MESSAGGIO A TUTTA L'UMANITÀ, SEMENTE DI DIO


TUTTI I MESSAGGI RIPORTATI NEL BLOG SONO DA CONSIDERARSI COME SEMPLICI NOTE INFORMATIVE
IN QUANTO NON È OBIETTIVAMENTE POSSIBILE VERIFICARE LA LORO EFFETTIVA ATTENDIBILITÀ.

mercoledì 4 ottobre 2017

QUANDO UNA DONNA DECIDE DI SPOSARSI

Sposa single

   LA PRIMA SPOSA SINGLE D'ITALIA DELL'ERA FRANCESCO (divertente parodia di A. M. Valli)   

Leggo che a Lissone, un comune lombardo di 45mila abitanti della periferia brianzola vicino a Monza, una gentile signora quarantenne è diventata «la prima sposa single d’Italia».
Sposa single? Sì, proprio così. (Aldo Maria Valli)


LIBERAMENTE TRATTO DA UNO SPASSOSO ARTICOLO

del giornalista cattolico Aldo Maria Valli - Pubblicato Venerdì 22 Settembre 2017
sul Blog: Con Parole Mie (aldomariavalli.it)



Aldo Maria Valli
La gentile signora, di nome Laura, ha fatto tutto per bene: ha scelto l’abito bianco dei suoi sogni, ha invitato amici e parenti, ha tagliato la torta, ha distribuito le bomboniere e non ha dimenticato di lanciare il bouquet. Solo che non c’era il marito. E non c’era non perché ci avesse ripensato, o fosse fuggito all’ultimo istante, ma perché non c’è mai stato. La signora infatti ha deciso di sposarsi con se stessa. E chi l’ha sposata? Non un prete, e nemmeno il sindaco, ma un amico, che per l’occasione ha indossato una fascia tricolore. La spiegazione data da Laura, a suo modo, è razionale:

Oggi Mi Sposo

Avevo detto a parenti e amici che se entro il quarantesimo compleanno non avessi trovato la mia anima gemella mi sarei sposata da sola. Credo fermamente che ciascuno di noi debba innanzi tutto amare se stesso. Si può vivere una fiaba anche senza il principe azzurro. Se un domani troverò un uomo con cui progettare un futuro ne sarò felice, ma la mia felicità non dipenderà da lui».

E così ecco il matrimonio da single. Racconta ancora Laura:

Ho fatto una piccola follia per il vestito e per le fedi, che sono due intrecciate in un unico anello. Grazie ai regali dei settanta invitati sono riuscita a coprire le spese del pranzo nuziale. Mi sono concessa anche il viaggio di nozze. Il giorno dopo la cerimonia, che si è tenuta in un ristorante di Vimercate, sono partita per Marsa Alam, sempre da sola.

«Una piccola follia» vuol dire un po’ più di diecimila euro. Soldi ben spesi, dice la signora. La quale, per lo meno, non ha dovuto discutere la faccenda con nessuno, se non con se stessa.

Sebbene il matrimonio con se stessi, almeno per ora, non abbia alcun valore, né civile né religioso (un limite che, ne siamo sicuri, sarà presto superato), la «sposa» ha detto di aver provato emozioni del tutto reali:

Ho promesso di amarmi per tutta la vita e di accogliere i figli che la natura vorrà donarmi.

E la famiglia?

Anche i miei familiari sono stati molto felici, compreso mio fratello che all’inizio era scettico sulla mia idea e invece poi ha finito per commuoversi accompagnandomi verso il celebrante.

Noi cronisti ci imbattiamo nelle notizie più strane, e quindi non sono rimasto molto sorpreso. D’altra parte, in una cultura come la nostra, ampiamente dominata dal culto della propria persona, sposare se stessi appare come una scelta del tutto consequenziale e la frase «ho promesso di amarmi per tutta la vita» fotografa benissimo la tendenza. Potrebbe essere lo slogan di un spot pubblicitario.

Fra l’altro la signora brianzola non è la prima. Un matrimonio single c’era già stato. Protagonista, in questo caso, un uomo, che ha pronunciato il fatidico sì al culmine di una grande festa nel Napoletano.

Quarant’anni, di professione parrucchiere, il signor Nello ha sposato se stesso perché convinto «che non potrò mai amare nessuno quanto amo me stesso».

Anzi – ha aggiunto – amare se stessi è la cosa più bella che possa capitare a un essere umano: solo così si può raggiungere la propria tranquillità interiore.

E poteva forse mancare la televisione? Certamente no. Infatti il matrimonio di Nello con se stesso è stato ripreso dalle telecamere del reality show «Il Boss delle cerimonie», in una puntata di grande successo.

Ma mi sarei sposato anche senza le telecamere, spiega con molto buon senso il protagonista.
L’ho fatto soprattutto per miei genitori, che sono anziani. Ero l’unico celibe di cinque figli, volevo dimostrare loro che sto bene così. Mi completo da solo. Come l’hanno presa? Benissimo.

Narrano le cronache che lo sposo single è arrivato nel castello sul dorso di un cavallo bianco. Gli invitati erano stati convocati per festeggiare il suo quarantesimo compleanno. Poi invece la grande sorpresa, salutata da tutti con esclamazioni di entusiasmo. All’organizzazione ha pensato un «wedding planner» molto quotato, con tanto di consegna della fede, che Nello si è messo al dito da solo, e la bellezza di sette testimoni.

Dice il neo-sposo:

Viviamo in una società che tende ad emarginarti se sei single a quarant’anni. Volevo lanciare un messaggio, che è stato evidentemente recepito: mi hanno chiamato in tanti, sono fioccate le richieste di amicizia, molti mi hanno rivelato di volersi sposare da soli, come me. Anche persone sposate, sapete?.

«Mi completo da solo». Non vi sembra un altro slogan buono per la pubblicità? Non pensiate però che Nello sia un egoista malato di narcisismo. Leggo infatti che da anni, sull’esempio di una zia suora missionaria, si dà da fare per portare aiuto alle popolazioni del Benin, in Africa.

Alla sua morte, avevo promesso che avrei continuato l’opera caritatevole. Organizziamo periodicamente container con pasta e generi alimentari in scatola. In Africa ho scoperto che basta davvero poco per sorridere.

Non ho capito bene se anche Nello, come Laura, è andato in viaggio di nozze, ma immagino di sì. E sono sicuro che si saranno trovati benissimo. Pensate: nessuno con cui condividere il letto e quindi nessuna discussione sul lato da scegliere, mai nessuna attesa antipatica in caso di bagno occupato, nessunissima scocciatura a causa del disordine del compagno o delle sedute al trucco della compagna, nessuna diatriba sulla scelta della gita o del ristorante.

«Beata solitudo, sola beatitudo!». Che cosa si può volere di più e di meglio?

Tutto questo, ovviamente, nel caso in cui la signora Laura e il signor Nello vadano d’accordo con se stessi. Ma se, sfortunatamente, così non fosse?

Immagino che si potrebbe sempre organizzare un divorzio (anche rapido) da single. In fondo, che ci vuole? L’interessato dovrebbe soltanto rispondere a qualche domandina.

«Perché vuole divorziare da se stesso?»
«Guardi, non mi sopporto più».
«E perché?»
«Perché me ne faccio di tutti i colori!»
«Mai avuto sospetti, prima?»
«Niente. Sembrava tutto così bello. E invece…»
«E invece?»
«E invece era finzione, ecco cos’era! Non mi volevo più bene!»
«Dunque?»
«Dunque voglio mettere fine a questo rapporto. È proprio vero che di se stessi non ci si può mai fidare!»

Essendo la nostra una civiltà imbevuta dei sani principi della libertà e del progresso, ritengo che il divorzio da se stessi dovrebbe essere garantito a tutti, come un diritto inalienabile, o no?

Comunque, stavo pensando: ma se la signora Laura e il signor Nello si conoscessero? Qualcuno non potrebbe metterli in contatto? Va bene che hanno già speso una bella sommetta, ma magari sarebbero disposti a un’altra piccola follia.

Aldo Maria Valli
Inizio Pagina Su Pagina Giù Fondo Pagina Auto Scroll Stop Scroll