Google+

Cerca un articolo nel blog

Grazie per aver visitato il Blog, adesso sono le ore |

sabato 24 giugno 2017

SENTO PREDICARE LA MISERICORDIA DIVINA, MA NON VI METTONO IN GUARDIA SULLA GIUSTIZIA DIVINA

‟ L’ANGELO DI PACE GIUNGERÀ DALLA CASA DEL PADRE CON LA PAROLA DIVINA SULLE SUE LABBRA, PER PLACARE L’AGITAZIONE DELL’UMANITÀ ”



MESSAGGIO DELLA SANTISSIMA VERGINE MARIA ALLA SUA AMATA FIGLIA LUZ DE MARIA

CORDOBA (ARGENTINA) | Mercoledì 21 Giugno 2017

Amati Figli del Mio Cuore Immacolato:



IL MIO AMORE CONTINUA A PROTEGGERE OGNUNO DEI MIEI FIGLI



Come la "Donna Vestita di Sole" mi presento per aprire gli occhi di coloro che non vogliono vedere la Verità di questo momento.

Il male si è impossessato del Popolo di Mio Figlio, che si è dato spudoratamente alla suggestiva parola “piacere” …

Il male continua ad ingannare l’uomo, che soccombe agli inganni con i quali il peccato ha attratto le generazioni passate, senza porsi alcun limite.

L’uomo si allontana da Dio a causa del cattivo operare ed agire umani, che si basano su una vita tiepida, senza compromessi, satura di opere e di azioni compiute secondo la propria convenienza, secondo il libero arbitrio personale.

I Miei figli sono perseguitati senza pietà, questa persecuzione si sta diffondendo rapidamente. Ogni segno di bene è un’offesa per quelli che amano satana.

IL MALIGNO OPPRESSORE DELL’UOMO, L’ANTICRISTO, NON SI PRESENTERÀ ALL'UMANITÀ RIVELANDO LA SUA IDENTITÀ, MA INVECE SARÀ UN LUPO TRAVESTITO DA PECORA, DA LUI PRENDERANNO VITA I PIANI PIÙ SINISTRI.


Darà da mangiare agli affamati, guarirà i malati, supplirà ai bisogni basilari dell’uomo, farà miracoli per farsi considerare il salvatore dell’umanità e quando mostrerà il suo vero volto, sarà il massacratore del Popolo di Mio Figlio.

I peggiori istinti si risveglieranno nell’uomo, con una vicendevole mancanza di rispetto. La carestia sarà il fattore scatenante che farà professare ai deboli la fede nell’anticristo. Per questo vi chiedo di conoscere Mio Figlio e di riconoscerlo, per non essere ingannati dal male.

Amati figli del Mio Cuore Immacolato, mantenetevi informati su quanto concerne l’anticristo, prima che prenda il controllo totale dell’umanità.

NON ABBIATE PAURA, INVECE GUARDATEVI DENTRO E RICONOSCETE IL PECCATO COMMESSO.

PRENDETE LA DECISIONE DI CAMBIARE E RINNOVATEVI INTERNAMENTE CON SPIRITO GENEROSO, ADDENTRATEVI NELLA VERA VITA, AFFINCHÈ POSSIATE RESISTERE AL MALE.


Non disprezzate le Mie Parole, per non pentirvi poi di quanto avete tralasciato come privo di valore. Io non parlo ai Miei figli di cose che non succederanno, ma ne parlo di modo che vi prepariate e vi convertiate.

Miei amati, la purificazione è una scelta necessaria per l’uomo a causa di una così grande decadenza, dell’abominio e delle eresie con le quali il Popolo di Mio Figlio offende la Trinità Sacrosanta.

L’ira di Dio scenderà sulla terra. L’umanità patirà in una maniera che non ha precedenti, l’incredulità sarà il lamento dei tiepidi.

AMATI FIGLI, PER QUESTO MOTIVO VI STO OFFRENDO LA MIA PROTEZIONE. QUESTO È IL MOMENTO DI PRENDERE UNA DECISIONE, NON POTETE CONTINUARE AD ESSERE TIEPIDI, POICHÉ COSÌ IL MALE VI TRASCINERÀ VIA, SENZA CHE SIATE IN GRADO DI SFUGGIRGLI.


L’umanità deve cambiare prima che i demoni se ne impossessino:
  • Dovete pregare…
  • Dovete offrire le vostre penitenze…
  • Dovete ascendere spiritualmente…

Non potete continuare ad essere mediocri, non vi dovete accontentare di definirvi cristiani, senza dare TUTTO per Mio Figlio.

Non dite “Padre” se non siete dei veri figli, non dite che “perdonate quelli che vi offendono” se non perdonate, non siate come gli ipocriti. Dio sa tutto, conosce tutto e nessun essere umano viene ignorato dal Padre.

L’umanità è immersa nel disordine più totale, Mio Figlio soffre per questo.
Pregate figli Miei, pregate per la Francia, sarà ancor più flagellata, continuamente flagellata.

Pregate figli Miei, pregate per il Popolo di Mio Figlio, pregate per voi stessi.

Pregate figli Miei, pregate, i vulcani faranno sentire il loro potere facendo tremare la terra, spargendo la loro furia sulla terra, radendo al suolo centri abitati.

Pregate figli Miei, pregate per la Spagna, sarà colta di sorpresa, pregate per la Spagna.

Pregate figli Miei, gli Stati Uniti continueranno ad essere flagellati dalla Natura ed il terrorismo giungerà a causare insicurezza.

Amati Figli, sto chiamando voi:


VI CHIEDO DI NON VENIRE MENO NELLA FEDE, SIATE QUELLI CHE FANNO LUCE TRA LA GRANDE TENEBRA CHE REGNA SULLA TERRA. NON DIMENTICATEVI CHE LA DEBOLEZZA SI COMBATTE CON LA FORZA DELL’EUCARISTIA, FATE TESORO DI QUESTO MOMENTO IN CUI POTETE RICEVERE MIO FIGLIO EUCARISTICAMENTE.


Aspettate e vedrete che la Russia prenderà una decisione che interesserà tutta l’Europa ed indirettamente il mondo intero.

Voi, unitevi nel Nome di Mio Figlio, siate fraterni, non andate alla ricerca del bene individuale, ma del bene comune.

L’invasione e la distruzione delle chiese sarà un evento che si verificherà di continuo, per spaventare i Miei figli e per farli rinunciare alla fede.

Amati figli, non tacete i peccati, riconoscetevi peccatori, esaminatevi, non negatevi la Salvezza, non condannatevi perché non riconoscete i peccati che avete commesso.

SENTO PREDICARE SULLA MISERICORDIA DIVINA, MA NON VI METTONO IN GUARDIA SULLA GIUSTIZIA DIVINA.


Il peccatore non viene premiato se non si pente.

Figli, vi stanno portando a perdere l’anima: il peccatore deve convertirsi, questa è la Verità.

Non si è obbedito alle Mie Richieste, i momenti sarebbero altri se l’umanità Mi avesse obbedito, se la Chiesa di Mio Figlio avesse obbedito alle Mie Richieste fatte nel Nome della Santissima Trinità, il destino di tutta l’umanità ora sarebbe diverso.

MIEI AMATI, L’ANGELO DI PACE GIUNGERÀ DALLA CASA DEL PADRE CON LA PAROLA DIVINA SULLE SUE LABBRA, PER PLACARE L’AGITAZIONE DELL’UMANITÀ, CHE NELLA SFRENATEZZA CAUSATA DALLA DISPERAZIONE, FARÀ SCAGLIARE GLI UNI CONTRO GLI ALTRI, NELLA TOTALE PERDITA DI CONTROLLO.

SARÀ IL MOMENTO DELL’ANGELO DI PACE, IL MOMENTO DEL RISCATTO, IL GREGGE SI TRANQUILLIZZERÀ.


Amati Figli del Mio Cuore Immacolato:


Io vi proteggo, vi benedico costantemente, ascoltate e non continuate così senza essere azione, siate costantemente prassi della Parola Divina scritta nella Sacra Scrittura.

NON CONTINUATE AD ESSERE INERTI! SVEGLIATEVI FIGLI MIEI, SVEGLIATEVI!


Prendete seriamente i Miei Appelli. Sta per giungere il momento in cui vedrete compiersi quanto vi ho rivelato e quanto rimpiangerete di aver disobbedito.
Vi chiedo di esaudire questa mia parola.

Non temete, Io continuo a tenere il Mio Sguardo su di voi e a liberarvi dai mali maggiori.

Vi Benedico.
Mamma Maria


AVE MARIA PURISSIMA, CONCEPITA SENZA PECCATO
AVE MARIA PURISSIMA, CONCEPITA SENZA PECCATO
AVE MARIA PURISSIMA, CONCEPITA SENZA PECCATO

NOTA IMPORTANTE RIGUARDO LA TRADUZIONE:


Poiché questi messaggi sono espressi dalla veggente in lingua spagnola, può darsi che alcuni contenuti, anche importanti, possano risultare distorti, controversi o "grammaticalmente non fluidi", forse anche a causa di una non corretta interpretazione del loro concetto linguistico più attinente, per questo motivo, ove disponibile, ho cercato di allegare al termine del messaggio la registrazione audio del medesimo in lingua originale, vi prego quindi, nel caso in cui doveste riscontrare qualche difficoltà nella lettura, di confrontare entrambe le versioni del messaggio, per farvi un'idea più chiara del suo effettivo significato.

ASCOLTA IL MESSAGGIO ORIGINALE DELLA VEGGENTE (in lingua spagnola)


TUTTI I MESSAGGI RIPORTATI NEL BLOG SONO DA CONSIDERARSI COME SEMPLICI NOTE INFORMATIVE
IN QUANTO NON È OBIETTIVAMENTE POSSIBILE VERIFICARE LA LORO EFFETTIVA ATTENDIBILITÀ.

venerdì 23 giugno 2017

MARIA AUSILIATRICE: DOVETE PREGARE ED INDOSSARE LA CORONA DEL MIO SANTO ROSARIO

Maria Ausiliatrice con Angeli e Santi, pala d'altare commissionata da Don Bosco a Tommaso Lorenzone (1865) | Santuario Maria Ausiliatrice (Torino)

“Lo Scudo Protettore del Mio Rosario, vi proteggerà dalle forze del male”



CHIAMATA URGENTE DI MARIA AUSILIATRICE AL POPOLO DI DIO
ANTIOCHIA (COLOMBIA) | Mercoledì 21 Giugno 2017 - ore 14:10

Piccoli del Mio Cuore, la Pace del Signore sia con tutti voi,
e la Mia Protezione v'accompagni sempre



ambini miei, raccoglietevi intorno a Vostra Madre, non abbandonate le Mie Mani, perché questi giorni che stanno arrivando sono giorni di Giustizia Divina. La prova è cominciata, restate uniti a Mio Figlio e a Me, e nessuno di voi miei piccoli, si perderà. Non vi spaventate e non abbiate timore, affinché il panico non s'impossessi di voi; abbiate fede! ...abbiate fede e tutto andrà secondo la Volontà Divina.
Figlioli, lo Scudo Protettore del Mio Rosario, non permetterà che le forze del male vi arrechino danno. Tutti i Miei figli fedeli devono pregare il Mio Rosario e portate al collo la corona del Mio Santo Rosario, in modo da poter ricevere la Mia Protezione, fatelo benedire ed esorcizzare per avere una maggiore protezione spirituale. Il Mio santo Rosario è una potente armatura che acceca satana e i suoi demoni e fa tremare l'inferno. Non vi dimenticate della preghiera e della penitenza, ricordatevi che siete in un tempo di Purificazione. Se volete essere vittoriosi. il digiuno, la preghiera e la penitenza devono essere costanti. Se metterete in pratica questi Miei consigli nessun demone potrà toccarvi.

Figli miei, vi ricordo che i giorni di prova si andranno incrementando, in ogni aspetto della vostra vita comincerete ad avere tribolazioni e la cosa più triste per voi, sarà ricevere gli attacchi alla vostra famiglia. La stragrande maggioranza di questa umanità ingrata e peccatrice, avvertirà maggiormente questi giorni di prova. Molti non resisteranno e finiranno per togliersi la vita; altri impazziranno e faranno scorrere il sangue; molti altri si uniranno al mio avversario, vendendogli la propria anima e moriranno per sempre.

Figlioli, quando il mio avversario incarnato inizierà il suo ultimo regno, le tribolazioni per i figli di Dio diventeranno più forti. Egli insorgerà contro il Popolo di Dio e tanti martiri verseranno il loro sangue. I Figli di Dio cammineranno verso l'esilio, spogliati di tutti i loro beni; Sembrerà che il mio avversario abbia trionfato, ma ecco arrivare Elia ed Enoch, essi predicheranno con la potenza di Dio e porteranno conforto al Suo Popolo.

Distruggeranno l'eresie e gli inganni del mio avversario e diventeranno il balsamo spirituale che mitigherà la sete di Dio, di un popolo che cammina attraverso il deserto della purificazione, dirigendosi verso la Terra Promessa, la Gerusalemme Celeste.

Siate pronti e preparati figli miei, perché il tempo della vostra liberazione sta arrivando. Non abbandonate il Mio Santo Rosario; pregare con esso, in ogni momento, affinché sia la bussola che vi conduce sicuri alle porte della Nuova Creazione.

La pace del Mio Signore, dimori in voi, figli miei amati.
Vostra Madre che vi Ama, Maria Ausiliatrice


FATE CONOSCERE I MIEI MESSAGGI A TUTTI I MIEI FIGLI


TUTTI I MESSAGGI RIPORTATI NEL BLOG SONO DA CONSIDERARSI COME SEMPLICI NOTE INFORMATIVE
IN QUANTO NON È OBIETTIVAMENTE POSSIBILE VERIFICARE LA LORO EFFETTIVA ATTENDIBILITÀ.

giovedì 22 giugno 2017

SE IL PAPA NON DIFENDE LA DOTTRINA NON PUÒ IMPORRE LA DISCIPLINA


 •  CRISI, DIVISIONI, APOSTASIA: OGGI È DOVEROSA UNA PROFESSIONE DI FEDE DEL PONTEFICE  • 



Il National Catholic Register pubblica un’interessante intervista di Eward Pentin a don Nicola Bux, un noto teologo italiano, scrittore (l’ultima sua opera è “Con i sacramenti non si scherza”) docente di teologia e consultore alla Congregazione per le cause dei Santi e per la Dottrina della Fede.
Liberamente tratto da un'articolo del blog del vaticanista Marco Tosatti | © STILUM CURIAE | Giovedì 22 Giugno 2017


Siamo in una piena crisi di fede! Quindi, per fermare le divisioni in corso, il Papa, come Paolo VI nel 1967, di fronte a teorie erronne che circolavano poco dopo la conclusione del Concilio, dovrebbe fare una dichiarazione o professione di fede, affermando ciò che è cattolico e correggere quelle parole e quei gesti ambigui ed erronei – i suoi e quelli dei vescovi – che sono interpretati in maniera non cattolica.

Purtroppo si continua a fare Orecchio da Mercante


Il sacerdote afferma che per risolvere la crisi in corso nella Chiesa relativa all’insegnamento e all’autorità del papa, il modo migliore sarebbe una dichiarazione di fede del Pontefice per correggere le sue parole e gesti “ambigui ed erronei” che sono stati interpretati in maniera non cattolica. Secondo Bux la Chiesa è “in una piena crisi di fede”, e le tempeste che la attraversano sono causate dall’apostasia, “l’abbandono della fede cattolica”.

Solo pochi giorni or sono è stata resa pubblica la lettera in cui il cardinale Caffarra, a nome anche di altri tre porporati, chiedeva (il 25 aprile) udienza al Pontefice per parlare dell’esortazione apostolica Amoris Laetitia e delle sue interpretazioni opposte. La lettera non ha mai ricevuto risposta. Mons. Bux commenta che:

Per molti cattolici è incredibile che il Papa chieda ai vescovi di dialogare con chi la pensa in maniera differente (per esempio i cristiani non cattolici) ma non voglia lui per primo affrontare i cardinali che sono i suoi consiglieri principali”. “Se il Papa non difende la dottrina non può imporre la disciplina”.

Traduciamo qui un brano molto pregnante dell’intervista.

Il punto è: quale idea ha il papa del ministero Petrino, così come è descritto in Lumen Gentium 18 e codificato dalla legge canonica? Di fronte alla confusione e all’apostasia, il Papa dovrebbe fare una distinzione – come Benedetto XVI fece – fra ciò che pensa e dice come studioso privato e quello che deve dire come Papa della Chiesa cattolica. Per essere chiari: il Papa può esprimere le sue idee come uno studioso privato su argomenti di discussione che non sono definiti dalla Chiesa, ma non può fare affermazioni eretiche, nemmeno privatamente. Altrimenti ciò sarebbe egualmente eretico:

Credo che il papa sappia che ogni credente – chi conosce le regole della fede o il dogma, che fornisce a ciascuno il criterio per sapere quella che è la fede della Chiesa, quello che ciascuno deve credere e ciò che ciascuno deve ascoltare – può vedere se sta parlando e agendo in un modo cattolico, o è andato contro il sensus fidei della Chiesa. Anche un solo credente può chiedergliene conto. Così chiunque pensi che presentare dubbi (Dubia) al papa non sia un segno di obbedienza, non ha capito, 50 anni dopo il Vaticano II, la relazione fra il papa e l’intera Chiesa. Obbedienza al Papa dipende solamente dal fatto che lui è legato dalla dottrina cattolica, alla fede che deve continuamente professare davanti alla Chiesa.

Siamo in una piena crisi di fede! Quindi, per fermare le divisioni in corso, il Papa, come Paolo VI nel 1967, di fronte a teorie erronee che circolavano poco dopo la conclusione del Concilio, dovrebbe fare una dichiarazione o professione di fede, affermando ciò che è cattolico e correggere quelle parole e quei gesti ambigui ed erronei – i suoi e quelli dei vescovi – che sono interpretati in maniera non cattolica.

Altrimenti sarebbe grottesco che mentre si cerca l’unità con i cristiani non cattolici e persino intese con i non cristiani, l’apostasia e la divisione siano alimentate all’interno della Chiesa cattolica. Per molti cattolici è incredibile che il Papa chieda ai vescovi di dialogare con chi la pensa in maniera differente (per esempio i cristiani non cattolici) ma non voglia lui per primo affrontare i cardinali che sono i suoi consiglieri principali. Se il Papa non difende la dottrina non può imporre la disciplina. Come disse Giovanni Paolo II, anche il Papa ha sempre bisogno di conversione, per essere in gradi di rafforzare i suoi fratelli, secondo le parole di Cristo: “Et tu autem conversus, confirma fratres tuos”.


FAI CLIC QUI PER LEGGERE L'ARTICOLO ORIGINALE pubblicato SUL BLOG "STILUM CURIAE"

CARD. MÜLLER: COMUNIONE AI CATTOLICI DIVORZIATI E RISPOSATI, SI ...MA SOLO A CERTE CONDIZIONI


 •  Chi si comunica in condizione di peccato grave mangia e beve la sua condanna  • 



Il Prefetto della Congregazione per la Dottrina della Fede dice al Papa: “Coloro che persistono in condizione di 'peccato grave' non possono ricevere la Santa Comunione finche non danno prova di contrizione, provvedendo con la confessione, alla riparazione delle loro colpe”.
Liberamente tratto da un'articolo di Pete Baklinski su: | © LIVE SITE | Mercoledì 21 Giugno 2017


Quando le regole non sono chiare,
ovunque regna la confusione!



Roma, Italia, 21 giugno 2017 ( LifeSiteNews )
La Santa Comunione non può essere somministrata a quei cattolici che hanno interrotto un matrimonio valido e si sono risposati civilmente, fino a quando non si sono pentiti di “questo peccato grave” e hanno fatto ammenda, ha detto il responsabile dottrinale del Vaticano, il cardinale Gerhard Müller, in una nuova intervista pubblicata oggi sul sito cattolico Live Site News.

Il Prefetto della Congregazione per la Dottrina della Fede, considerato secondo solo al Papa come autorità del Vaticano sulle questioni dottrinali, ha detto che il vincolo del matrimonio è stato creato da Dio per essere indistruttibile.

La contrizione, la confessione, e la riparazione sono i tre elementi necessari per l'assoluzione. Queste sono le condizioni immediate per poter ricevere la Santa Eucaristia, Gesù Cristo, che è la stessa persona divina che perdona”.

Ha dichiarato il porporato in un'intervista con il caporedattore del National Catholic Register, Edward Pentin.

L'ho detto molte volte, e lo ripeto di nuovo qui. Il matrimonio è istituito da Dio Creatore ed è elevato a Santo Sacramento da Gesù Cristo. ... Gesù ha istituito in modo chiaro, e senza equivochi, l'indissolubilità del matrimonio”.

Il cardinale ha quindi aggiunto:

Questo è ciò che dobbiamo predicare, dichiarare, e spiegare ai fedeli cattolici.
La Chiesa cattolica insegna che chi lascia il coniuge a cui è validamente sposato per avere rapporti sessuali con un'altra persona commettere il peccato grave di adulterio, che è contro il sesto comandamento. La Chiesa, citando S. Paolo, insegna inoltre che coloro che sono in peccato grave non possono ricevere la Santa Comunione in quanto, essendosi separati da Dio a causa del loro peccato, ‘mangiano e bevono la propria condanna’ (1 Cor.11, 23-29).”

Le parole del cardinale Müller giungono dopo che un vescovo argentino ha celebrato una messa speciale nella sua diocesi all'inizio di questo mese per le coppie risposate civilmente e divorziati che vivono in adulterio, dove sono stati tutti invitati a ricevere la Santa Comunione.

Questa ‘liturgia speciale’ è stata celebrata nove mesi dopo che i vescovi di Buenos Aires hanno pubblicato le linee guida sulla base dell'Amoris Laetitia di Papa Francesco in cui si dice che in ‘circostanze complesse’ quando le coppie risposati non possono ‘ottenere una dichiarazione di nullità’, il sacerdote può comunque concedere loro l'accesso ai sacramenti, tra cui la Comunione.

Poi nel settembre dello scorso anno, con una mossa a sorpresa, Papa Francesco ha scritto ai vescovi, dicendo loro che non c'è 'nessuna altra interpretazione' di quanto è stato scritto nelle linee guida della sua Esortazione Apostolica.

Ma Müller ha anche detto nella sua intervista con Pentin che le coppie cattoliche che si trovano di fronte a ‘difficoltà coniugale’,

Dovrebbero essere aiutati, ma non solo con riflessioni pragmatiche secondo lo spirito del mondo, ma anche e soprattutto secondo lo Spirito Santo, per mezzo dei sacramenti e a condizioni interiori e canoniche adatte per la ricezione della santa Comunione, che quindi comprende anche la confessione di ogni peccato grave”.

Ed ha così concluso il suo intervento:

La contrizione, la confessione, e la riparazione sono i tre elementi necessari per l'assoluzione. Queste sono le condizioni immediate per ricevere la Santa Eucaristia, Gesù Cristo, che è la stessa persona divina che perdona”.

Nonostante le numerose dichiarazioni del Cardinale Müller sul fatto che Amoris Laetitia non abbia aperto la porta a concedere la Comunione agli adulteri, vari cardinali, vescovi e gruppi episcopali hanno disobbedito direttamente le sue direttive.

I vescovi di Argentina, Malta, Germania e Belgio hanno pubblicato orientamenti pastorali in base alla loro lettura dell'Esortazione che permettono loro di somministrare la Comunione ai cattolici divorziati e civilmente risposati e a quei cattolici che vivono in adulterio. Questa interpretazione è stata anche avallata da cardinali di alto rango, come Francesco Coccopalmerio e Blase Cupich.

Ma altri vescovi, come quelli del Canada e della Polonia, hanno rilasciato dichiarazioni in base alla loro lettura della Esortazione che segue l'insegnamento cattolico e proibisce alle coppie adultere di ricevere la Comunione.

STAREMO A VEDERE COSA SUCCEDE!

FAI CLIC QUI PER LEGGERE L'ARTICOLO ORIGINALE PUBBLICATO SUL SITO "LIFE SITE NEWS"

mercoledì 21 giugno 2017

FIGLI MIEI: TUTTO È COMPIUTO, I GIORNI DELLA VOSTRA PURIFICAZIONE SONO INIZIATI

“Preparatevi per i giorni della mia Giustizia Divina, sono già in mezzo a voi”



CHIAMATA URGENTE DI DIO PADRE AL SUO POPOLO FEDELE
ANTIOCHIA (COLOMBIA) | Lunedì 19 Giugno 2017 - ore 11:55

La Mia Pace sia con tutti voi, Popolo Mio, Eredità Mia



igli miei, tutto è compiuto. Preparatevi per i giorni della mia Giustizia Divina, sono già in mezzo a voi. Il vostro universo interiore ha iniziato la sua trasformazione, gli attacchi mentali sono l'inizio della vostra purificazione; tutto nel vostro essere si rinnoverà, l'uomo vecchio deve morire con il suo peccato, per dare spazio a una nuova creatura; che sarà totalmente spirituale, somigliante a quella dei Miei Angeli. Solamente così potrete abitare la Mia Nuova Creazione.
Popolo Mio, non perdete la testa per gli attacchi mentali, invocate il potere del Sangue di Mio Figlio, così da poter contrastare questi attacchi e superare le prove ogni giorno. Ho bisogno di selezionare le creature che abiteranno la la Mia Nuova Creazione, per questo vi farò passare per il forno della tribolazione, solo i vincitori riceveranno la Corona della Vita.

Questo è il momento in cui dovete stare in allerta e vigilare, pregando in ogni istante nella vostra mente, affinché il nemico della vostra anima non possa rubarvi la Mia pace. La potenza del Sangue di Mio Figlio, vi purificherà, in modo che possiate sconfiggere i demoni mentali, della carne e del mondano che vi attaccheranno. Ho bisogno di purificare e ripulire da ogni macchia di peccato e del male, coloro che potranno abitare la Mia Nuova Creazione.

Non permettete ai demoni di creare roccaforti nella vostra mente, respingete tutti i dardi incendiari del maligno, quando si ottiene il pensiero; Ricordate che gli attacchi sono verso la carne, le cose mondane e i demoni mentali che non riposano alla ricerca di modi per farvi perdere. Li dovete vincere con le Mie Armi Spirituali che sono potenti in Spirito Santo per far crollare dei loro punti di forza.

Vi state chiedendo, quali sono queste armi? Io vi rispondo:
  • Il Corpo e il Sangue di Mio Figlio.

  • La Lettura e la meditazione della Mia Santa Parola.

  • L'Armatura Spirituale completa data al Mio servo Enoch, dove troverete i rosari e le preghiere per la battaglia spirituale ogni giorno. Tutto il necessario, lo potrete trovare nel Manuale dell'Armatura.

Imparate a memoria le Giaculatorie del Sangue e delle Piaghe di Mio figlio, per tenere lontano i vostri demoni mentali; imparate anche i brevi esorcismi dati ai Miei servi: Benito Abad e Antonio di Padova, che saranno di grande aiuto nella vostra lotta spirituale; Invocate le anime benedette dei Miei Apostoli e Discepoli, lo stesso fate con il vostro Angelo Custode in modo da rimanere protetti.

Queste sono le armi spirituali che vi potranno difendere, purificando la vostra anima, corpo e spirito. Ricordate che dovete brillare come crogioli per poter abitare la Mia Nuova Creazione.

Avverto tutti gli abitanti della terra che i giorni della Mia Giustizia sono iniziati con la vostra purificazione interiore. Ogni giorno gli attacchi si intensificheranno, coloro che non sono preparati saranno perduti.

Tribolazione dentro la vostra mente e tribolazioni nel cosmo, l'uomo e l'universo si devono purificare. Ascoltate le Mie istruzioni affinché la vostra purificazione diventi più sopportabile; Correte a chiudere tutte le porte aperte al peccato nella vostra anima, per i peccati non confessati ne' riparati, in modo che i demoni vi mortifichino e vi rubino l'anima.

Coraggio, figli miei, ancora poco, la Vita in Spirito vi aspetta!
Vostro Padre, Yahvé, Signore delle Nazioni


FIGLI MIEI, FATE CONOSCERE I MIEI MESSAGGI FINO AI CONFINI DELLA TERRA


TUTTI I MESSAGGI RIPORTATI NEL BLOG SONO DA CONSIDERARSI COME SEMPLICI NOTE INFORMATIVE
IN QUANTO NON È OBIETTIVAMENTE POSSIBILE VERIFICARE LA LORO EFFETTIVA ATTENDIBILITÀ.

martedì 20 giugno 2017

ROMA PATIRÀ PER MANO DEL TERRORE, IL SUO SUOLO SI TINGERÀ DI ROSSO

‟satana sta utilizzando alcuni di quelli che furono Miei servitori, per confondervi e portarvi sulla cattiva strada, verso il precipizio”



MESSAGGIO DI NOSTRO SIGNORE GESÙ CRISTO ALLA SUA AMATA FIGLIA LUZ DE MARIA

CORDOBA (ARGENTINA) |Sabato 17 Giugno 2017
Amato Popolo Mio:


‟ Vi richiamo a continuare facendovi strada dentro la selva degli appetiti disordinati che in questo momento sovrabbondano tra l’umanità. ”

Il Mio Popolo considera i miei appelli in modo distratto. considera giusto non leggere e non voler comprendere quello che vi comunico, a volte in modo duro, di modo che non vi allontaniate da Me o riteniate, poiché assistete alla messa della domenica e fate la comunione ...di essere a posto.

L’uomo è cresciuto cercandomi, ma non dentro di sé, bensì fuorviandosi su altre strade, che lo fanno cadere nelle grinfie di satana.

L’umanità, assordata dal proprio desiderio di eccellere, accecata dalla smania di continuare verso ulteriori progressi, ha mancato di rispetto alla Creazione. In questo momento, la sofferenza dell'uomo viene integrata dall’aggressione verso ciò che lo circonda, perché l’uomo, nel devastare tutto quello che gli sta attorno, ha aggredito sé stesso, minimizzando così la protezione del Creato su tutta l’umanità.

Io vi sto chiamando al cambiamento interiore, voi lo leggete ma non ne fate tesoro, poiché non Mi amate, invece reagite contro l’unione spirituale con la Mia Casa e contro la crescita spirituale.

Amato Popolo Mio, voi sapete che il nemico dell’anima divora l’amore nell’essere umano.

Siete stolti, Io vi chiedo di crescere spiritualmente affinché superiate la debolezza e non siate facile preda del demonio e invece voi reagite ed agite completamente all’opposto di quello che Io vi chiedo di fare. Questa è la stoltezza umana, questa è la reazione di chi non è né convertito, né convinto, di chi non si è deciso a dare tutto per Me, ma al contrario, continua a condurre una lotta costante contro di Me.

Questa generazione prende le Mie Parole in base alla propria convenienza, per allontanarsi da Me. Attribuisce alla Mia Legge un significato personale, per poterla trasgredire, perché l’uomo sta vivendo nella sfrenatezza più totale.

I tempi di Sodoma e Gomorra non erano come questi. Questa generazione li ha superati, a causa di un uomo che vive dell’immediato e vive esigendo risposte che non si merita.

Il tempo sta trascorrendo senza che meditiate cosa ne state facendo della vostra vita e non trovate pace, perché non riuscite ad essere soddisfatti di niente e con niente.

L’uomo cresce senza conoscermi, l’iniziativa non viene ritenuta necessaria, nemmeno quella presa per cercarmi.

Vedo tanti dei Miei figli che fanno parte di gruppi di preghiera, aiutano durante i servizi religiosi, dicono di appartenere a un certo gruppo, ma sono talmente vuoti che non riescono a rendersi conto di quello che Io sto dando loro. La reazione di una gran parte dei Miei figli di fronte ai Miei Appelli, è di superbia.

Popolo Mio, è necessario che tu ti guardi dentro, poichè la continua ribellione avvelena l’uomo, fino a portarlo alla solitudine della sua disgrazia.


Amato Popolo Mio:
“Non di solo pane vive l’uomo...” (Mt. 4,4)

Vi nutrite di quanto vi arriva sottomano e, senza conoscermi, Mi mettete in discussione.

Il demonio tiene ogni suo tentacolo su un determinato settore dell’umanità.

Ogni tentacolo è stato designato per attaccare costantemente i miei figli, in base al tipo e alle caratteristiche di ogni uomo.

La Nostra Casa vi protegge, ma l’umanità rifiuta la Protezione Divina e continua a vivere nel proprio “ego”, con la propria personalità, perché per l’uomo il minimo cambiamento è un segno di debolezza.

Io non Sono un Dio a disposizione dei capricci di ciascuno dei Miei figli,

“IO SONO COLUI CHE SONO” (Es. 3,14)
ed al Mio Popolo viene chiesto di vivere nel compimento della Nostra Volontà.


Popolo Mio... Ribelle:
Dalla Nostra Casa giungerà l’Ausilio Divino come una manna per i Miei figli tribolati. Il Mio Angelo della Pace è portatore della Mia Parola ed aiuterà i Miei. Lui, in unione con Mia Madre, sarà la protezione per i Miei.

Figli Miei, la terra sarà trasformata dalla natura che l’uomo ha alterato e che ha tanto contaminato, che ha debilitato e poiché è debilitata, in alcuni luoghi si sta sgretolando.

L’uomo dovrá emigrare, lasciandosi dietro la sua attuale comodità.

L’anti-cristianesimo è uno dei grandi segnali per voi e voi non lo considerate.

Lo spettro della guerra si è smascherato.

State vivendo in guerra, ma voi non la vedete in questo modo.

State vivendo in mezzo all’odio degli uni verso gli altri, ma voi non la vedete in questo modo.

Siete creature di dura cervice, ma voi non la vedete in questo modo.

Non cambiate, non vi trasformate, per superbia, e non la vedete in questo modo.

Roma, senza che ve ne accorgiate, è circondata da coloro che si ribellano contro di Me. Roma patirà per mano del terrore ed il suo suolo si tingerà di rosso.

Il male alimenta l’ira, l’uomo lascerà che l’ira lo renda irriconoscibile.

Figli, satana sta utilizzando alcuni di quelli che furono Miei servitori, per confondervi e per portarvi sulla cattiva strada, verso il precipizio. Usate il discernimento…

State continuando a vivere nella miseria spirituale, a causa del vostro costante rifiuto, a causa della vostra costante ribellione, a causa della limitazione alla quale vi siete volontariamente sottoposti, voi state vivendo delle briciole, quando siete figli del Re…

Voi conoscete la Mia Parola e negate l’esplicitazione della Mia Parola. Vi state muovendo in un istante che è fugace… e non vi state disponendo alla conversione?

L’Avvertimento annunciato da Mia Madre è vicino ed il Mio dolore è infinito a causa dello stato delle anime che rifiutano di convertirsi.

Vi dovete addentrare in un cambiamento radicale, serio, deciso e dovete smettere di essere mediocri e tiepidi. la mia chiesa deve essere salvezza e non perdizione.

Se non vi decidete al cambiamento interiore e non siete miei testimoni, a cosa vi serve la conoscenza?

Una conoscenza senza prassi, è una candela senza luce.

Amato Popolo mio, cambiamenti atmosferici finora sconosciuti, sbalordiranno la scienza. L’uomo non sa quello che ha provocato, nell’aver alterato la Creazione.
Pregate, figli Miei, pregate per la Russia, patirà a causa della Natura. I suoi abitanti patiranno a causa del terrorismo.

Pregate, figli Miei, pregate per il Canada, sarà scosso fortemente.

Pregate figli, pregate, la terra continuerà a tremare e coglierà di sorpresa coloro che non se lo aspettano.

I vulcani aumenteranno la loro furia ed i grandi vulcani faranno notizia.

Amato Popolo Mio, siete passati dall’immoralità alla sfrenatezza totale, che sta aumentando in modo smisurato, offendendo e trasgredendo la Mia Legge.

Non vi guardate alla luce della Mia Verità, vi state condannando da soli, senza la minima esitazione.

Rifiutate quello che implica sforzo, per questo avete rifiutato me. voi non ringraziate per quello che avete, ma lo disprezzate.

Giungerà il momento in cui il nemico dell’umanità vi toglierà quello che possedete e vi lamenterete, ma sarà tardi per aiutare chi ha bisogno e l’affamato.

Popolo Mio, voi non state camminando, ma vi state facendo portare dalla corrente del mondo, per questo non vi fermate e non cambiate rotta.

Le grandi città sono infestate dalla malvagità e dalla perdizione, voi figli Miei non avvicinatevi al male.

Voi non avete in mano la salvezza, dovete esserne degni. Non avete in mano la salvezza, ma dovete giungere ad ottenerla.
Verrò come Re e Signore e tutto Mi riconoscerà: la terra, l’acqua, l’aria, il fuoco, i Miei figli, tutto tremerà, perché Io, il vostro Dio, verrò per quello che è Mio.

VENITE A ME FIGLI, VENITE A ME, NON SIATE RIBELLI.

Vi benedico, vi Amo.
Il Vostro Gesù



AVE MARIA PURISSIMA, CONCEPITA SENZA PECCATO
AVE MARIA PURISSIMA, CONCEPITA SENZA PECCATO
AVE MARIA PURISSIMA, CONCEPITA SENZA PECCATO

NOTA IMPORTANTE RIGUARDO LA TRADUZIONE:


Poiché questi messaggi sono espressi dalla veggente in lingua spagnola, può darsi che alcuni contenuti, anche importanti, possano risultare distorti, controversi o "grammaticalmente non fluidi", forse anche a causa di una non corretta interpretazione del loro significato linguistico più attinente, per questo motivo, ove disponibile, ho cercato di allegare al termine del messaggio la registrazione audio del medesimo in lingua originale, vi prego quindi, nel caso in cui doveste riscontrare qualche difficoltà nella lettura, di confrontare entrambe le versioni del messaggio, per farvi un'idea più chiara del suo effettivo significato.

ASCOLTA IL MESSAGGIO ORIGINALE DELLA VEGGENTE (in lingua spagnola)


TUTTI I MESSAGGI RIPORTATI NEL BLOG SONO DA CONSIDERARSI COME SEMPLICI NOTE INFORMATIVE
IN QUANTO NON È OBIETTIVAMENTE POSSIBILE VERIFICARE LA LORO EFFETTIVA ATTENDIBILITÀ.

sabato 17 giugno 2017

IL CARDINALE SARAH: I SACERDOTI SMINUISCONO LE PERSONE OMOSESSUALI SE NON LE CHIAMANO ALLA CASTITÀ

Il cardinale Robert Sarah, prefetto della Congregazione per il Culto Divino e la Disciplina dei Sacramenti (PA)

 •  «Omettere le ‘parole dure’ di Cristo e della Sua Chiesa non è carità cristiana»  • 



Il cardinale Robert Sarah, prefetto della Congregazione per il Culto Divino e la Disciplina dei Sacramenti ha detto che l'omissione delle 'parole dure' dall'insegnamento di Gesù non è caritatevole. Il religioso ha anche precisato che le persone omosessuali sono chiamate alla castità, e che “noi sminuiamo le loro capacità se pensiamo che non possono raggiungere questa virtù.”
Liberamente tratto da un'articolo letto sul blog d'informazione cattolica: | © CATHOLIC HERALD | Venerdì 16 Giugno 2017


Descrivendo la castità come “una virtù per tutti i discepoli”, il capo della liturgia del Vaticano ha sostenuto che il clero sta privando le persone omosessuali della pienezza del Vangelo se non li chiama a vivere castamente.
Nella prefazione al libro “Perché non riesco a definirmi gay” da Daniel Mattson, il cardinale scrive: “Omettere le ‘parole dure’ di Cristo e della Sua Chiesa su tale delicata materia non è carità. In effetti, si tratta di un cattivo servizio al Signore e a coloro che sono stati creati a Sua immagine e somiglianza e sono stati redenti dal Suo Preziosissimo Sangue.”

Solo la Chiesa ha le risposte
alle domande più profonde dell'uomo


“Non possiamo essere più compassionevoli o misericordiosi di Gesù, il quale dette alla donna colta in adulterio due messaggi altrettanto importanti: “Neppure io ti condanno; vai, e non peccare più.” (Gv. 8,11)

Il cardinale si è detto profondamente commosso dalle testimonianze di quattro cattolici gay durante una conferenza presso la Pontificia Università di San Tommaso a Roma lo scorso anno, due giorni prima dell'apertura del Sinodo sulla famiglia.

“Da loro ho potuto capire come queste quattro anime abbiano sofferto, a volte a causa di circostanze al di là del loro controllo e, talvolta, a causa delle proprie scelte.”

“Ho percepito la solitudine, il dolore e l'infelicità che hanno dovuto sopportare nel portare avanti una vita contraria alla vera identità di figli di Dio.”

“Solo quando hanno vissuto in armonia con l'insegnamento di Cristo, sono stati in grado di trovare la pace e la gioia della quale erano stati per anni alla ricerca.”

Egli ha invitato i vescovi e i sacerdoti a leggere il libro di Mattson in modo da poter

“approfondire la loro convinzione sul fatto che la saggezza della Chiesa in aree così difficili e delicate esprime amore genuino e compassione”.

Ed ha quindi concluso:

“Solo la Chiesa ha le risposte alle domande più angoscianti dell'uomo e ai bisogni più profondi di amore e di amicizia.”

FAI CLIC QUI PER LEGGERE L'ARTICOLO ORIGINALE PUBBLICATO SUL BLOG: © CATHOLIC HERALD

venerdì 16 giugno 2017

MIRACOLI EUCARISTICI: LA RIVELAZIONE DELLA REALE PRESENZA DI CRISTO NEL SANTO SACRIFICIO


 •  «QUESTO È IL MIO CORPO E IL MIO SANGUE VERSATO PER TUTTI IN REMISSIONE DEI PECCATI»  • 



Test scientifici approfonditi eseguiti su un grande numero di "reperti" rinvenuti in seguito al verificarsi di miracoli eucaristici, durante un vasto intervallo di anni, ha mostrato costantemente prove concrete che si tratta di frammenti di tessuto cardiaco umano appartenenti a un soggetto di giovane età con gruppo sanguigno di tipo AB.


Le prove della Presenza Reale di Cristo nell'Eucaristia



La dottrina cattolica ha sempre sostenuto che, nella consacrazione della Messa, Cristo diventa realmente e sostanzialmente presente nel pane e nel vino sull'altare. Nel corso dei secoli, tuttavia, ci sono state numerose segnalazioni di Ostie consacrate realmente tramutatesi in carne e sangue umano


Un miracolo di questo tipo è avvenuto nell'VIII° secolo a Lanciano un piccolo comune abruzzese in provincia di Chieti, dove un prete che stava dubitando della presenza reale di Cristo nel Sacrificio Eucaristico della Santa Messa, ha visto il pane e il vino trasformarsi in carne e sangue umano, come affermato nelle parole della consacrazione.

Oggi ad oltre 1.200 anni da questo Miracolo Eucaristico, la carne risulta ancora incorrotta ed è conservata presso la Chiesa di San Francesco della località abruzzese.

Nel 1971 il prof. Edoardo Linoli, primario del laboratorio di analisi cliniche e di anatomia patologica dell'ospedale di Arezzo e ordinario di anatomia, istologia, chimica e microscopia clinica insieme al dottor Ruggero Bertelli, ordinario di anatomia all'Università degli Studi di Siena, hanno condotto un'analisi scientifica sul reperto e hanno concluso si tratta di tessuto cardiaco umano e il sangue presente sul reperto è di gruppo AB. Il sangue, al momento delle analisi era ancora fresco e non conteneva alcuna traccia di conservanti.

Il gruppo sanguigno AB, che è relativamente poco comune, è sempre effettivamente segnalato nelle manifestazioni dei cosiddetti miracoli eucaristici.

Nel 1996, una donna rivelò a un prete in una parrocchia di Buenos Aires che aveva trovato un'ostia profanata in un portacandele in fondo alla chiesa. Quando il sacerdote immerse l'Ostia in un bicchiere d'acqua per scioglierla, come specificato dal diritto canonico, la stessa si trasformò in un pezzo di carne sanguinante.

Tre anni più tardi, visto che la carne non si era ancora decomposta, il vescovo, un certo Jorge Mario Bergoglio, provvide a inviarne un campione in California affinché fossero effettuate le indagini cliniche. I risultati confermarono che il sangue era di gruppo AB, ed era davvero umano.

Un altro campione è stato poi fatto pervenire al Dr. Zugiba, un rinomato cardiologo della Columbia University, il quale certificò che il tessuto è un frammento di muscolo cardiaco che:

“Sembra che sia stato sottoposto a un grave stress, come se il soggetto fosse stato picchiato duramente sul petto.”

Una successiva analisi dei risultati sia del miracolo di Buenos Aires che del miracolo di Lanciano avvenuto più di un millennio prima, ha confermato che i due campioni di tessuto cardiaco avevano lo stesso DNA.

Un ulteriore test effettuato a metà degli anni '90 su un terzo miracolo, quello di Bolsena (XIII° secolo), ha anch'esso rilevato che le tracce di sangue erano ancora del gruppo AB, lo stesso rilevato anche sulle macchie di sangue presenti anche sulla Sacra Sindone conservata a Torino.

Naturalmente, tutto questo potrebbe essere soltanto una fortuita enorme coincidenza, o peggio una cospirazione della Chiesa, in stile Dan Brown, dedita a spargere campioni di sangue e tessuti biologici umani freschi sui luoghi dei miracoli in tutto il mondo, prima che questi venissero testati, ma le probabilità che le cose stiano effettivamente andate così sono molto remote, anzi assolutamente improbabili.

Mentre la Chiesa in questa settimana celebra la festa del Corpus Domini, i cattolici dovrebbero riesaminare le parole di Cristo su questo dogma fondamentale della fede e, a quanto pare, scientificamente verificato.
Marco Matteucci | GRAFO2000 | Venerdì 16 Giugno 2017
NON VI SEMBRA QUESTO UN BUON MOTIVO PER RIFLETTERE?
Inizio Pagina Su Pagina Giù Fondo Pagina Auto Scroll Stop Scroll